Quiete

Le tre foto di oggi sono dettagli di piccole barche ormeggiate lungo il fiume Magra, usate dai pescatori per andare in mezzo al fiume, non so bene che tipo di pesca pratichino con queste piccole barche ma ricordo di aver visto alla foce del fiume la pratica della pesca con il rezzaglio, una rete che viene lanciata e prima di toccare l’acqua prende una forma circolare, un antico sitema di pesca.

Ma torniamo alla fotografia, sin da quando ho iniziato a fotografare mi è sempre stato detto che in fotografia si sottrae, non si aggiunge perchè il soggetto dell immagine deve essere chiaro e ben distinguibile, adesso anche io ai corsi che tengo di fotografia lo dico sempre perche nel corso degli anni leggendo, andando a vedere mostre e studiando le foto dei grandi autori ho davvero capito che per fare una buona fotografia gli elementi al suo interno devono essere pochi e il soggetto ben distinguibile dal resto.

La calma in inglese si usa il vocabolo stillness per raccontare la quiete. Le foto di queste barche nel mio intento vogliono infondere quel senso di tranquillità che ci puo dare lo scorrere dell acqua calma e lenta e le barche che si fanno cullare da questo movimento.

Questo genere di fotografia è sempre una scoperta per me a volte esco di casa per fare tutt’ altro e poi mi ritrovo a fotografare la calma, forse per un mio bisogno interiore o forse non so neanche io perchè…….

 

Rispondi